venerdì 30 agosto 2013

Westminster boccia l’intervento in Siria e dà ascolto alla lezione della storia.



Alleluia! Finalmente una buona notizia. La bocciatura dell’intervento britannico in Siria da parte del parlamento di Westminster rappresenta con ogni verosimiglianza una svolta storica, destinata ad avere ripercussioni di lunga gittata.

giovedì 29 agosto 2013

Armi chimiche in Siria: la certezza e l’amarezza

 Si sta per lanciare un intervento militare contro la Siria perché Assad avrebbe usato le armi chimiche. La decisione è grave, e potrebbe avere conseguenze gravissime.

venerdì 23 agosto 2013

I propositi di Silvio Berlusconi e gli spropositi di Lara Comi.

Agli occhi di qualunque osservatore disincantato, quel che è seguito in Italia alla condanna in Cassazione di Silvio Berlusconi per il processo Mediaset dovrebbe avere il sapore di una sorta di delirio collettivo.

giovedì 4 luglio 2013

Bivi fatali e fuoco fra le ceneri

 Se questo blog non parla di politica ormai da tanti mesi, non è certo per mancanza di cose da dire. Al contrario, semmai, è per l’eccesso di pensieri e di emozioni suscitati dall’evolversi di una situazione politica che, a livello nazionale e internazionale, dovrebbe indurre qualsiasi mente che non sia distratta o ottenebrata ad oscillare fra abissi di devastata desolazione e culmini di vertiginosa indignazione.

mercoledì 5 giugno 2013

Ventimila anni fa

Conosco questa lucciola, l’ho vista
ventimila anni fa, quand'ero grande
ed eravamo
da qualche tempo in pace con le cose.

mercoledì 10 aprile 2013

Thatcher è morta, muoia la sua idea

Margaret Thatcher se n’è andata a 87 anni, dopo una lunga malattia simile all’alzheimer, che l’aveva afflitta da oltre dieci anni erodendo a poco a poco il suo cervello. Ha finito la sua vita in una suite dell’Hotel Ritz a Piccadilly, immersa in un’inutile lusso. Perfetto emblema di quel principio che aveva legittimato e difeso con tutte le forze nella sua tenacissima battaglia politica: tutto il potere ai soldi, ecco come si può riassumere l’ideale di questa signora.

lunedì 11 marzo 2013

Il Muos, la caduta di Prodi e un signore di nome Robert Gorelick

Estate 2007. In una saletta riservata dell’Hotel Ambasciatori a Roma si incontrano a pranzo quattro persone. Uno è Sergio De Gregorio, il senatore Idv da poco passato a Berlusconi dietro lauto compenso.

sabato 9 marzo 2013

La tempesta non è in agguato: il buon Draghi ce l’ha assicurato

Draghi ci ha assicurato l’altro ieri che gli enigmatici risultati delle recenti elezioni non avranno grandi effetti sui mercati finanziari.

martedì 5 marzo 2013

La tempesta è in agguato (e chissà se il buon Grillo lo ha notato…)

Per il momento, la tempesta finanziaria sull’Italia non è arrivata. O meglio, sono arrivati i suoi prodromi, sotto forma di un limitato rialzo dello spread e di un attacco al ribasso sulla borsa, particolarmente ai titoli bancari.

domenica 3 marzo 2013

Grillo non può astenersi sulla fiducia? Non è vero!

Le schermaglie sul nuovo governo sembrano approdate ad un impasse. Grillo rifiuta a gran voce la fiducia ad un governo Bersani: difficile biasimarlo, era l’impegno esplicito con gli elettori.

Il sovrapapa. Ovvero: perché si è dimesso Joseph Ratzinger.

Un atto d’amore, hanno detto. Un grande gesto di coraggio e di umiltà. Una straordinaria manifestazione di consapevolezza e di forza da parte di un uomo che, cosciente della sua debolezza, mette il bene della Chiesa al di sopra di ogni ambizione e di ogni interesse personale.

domenica 24 febbraio 2013

giovedì 24 gennaio 2013

Una vita come quelle dei film

“Voi due sembrate un film, non sembra vero. Io qui ci sto da tanti anni, ma non avevo mai visto una cosa simile. Sembrate uniti da qualcosa di invisibile.”

sabato 12 gennaio 2013

Berlusconi da Santoro: una svolta nella campagna elettorale?

Lo scontro Berlusconi-Santoro giovedì sera a Servizio Pubblico rischia di segnare una svolta nella campagna elettorale. Col risultato, solo per lui positivo, di guadagnarsi il suo record di share al 33,58%, Santoro è riuscito a fare un immenso favore a Berlusconi e un grosso danno a tutti noi.

martedì 8 gennaio 2013

Berlusconi all’Economia? Come dire un Cadorna alla Difesa

Berlusconi ci ha appena annunciato che, nel caso di una improbabile vittoria della sua disastrata coalizione, ci risparmierebbe l’oltraggio di una sua rinnovata guida del governo: si metterebbe al ministero dell’Economia. Ci vuole una bella faccia tosta.
Purtroppo ben pochi hanno una chiara percezione di quanto sia stata catastrofica per questo paese la guida berlusconiana della sua economia. Ma c’è un dato, un solo dato, che la dice molto lunga sull’argomento.

sabato 5 gennaio 2013

La mossa avventata di Mario Monti

Potrei sbagliarmi, ma mi sembra che la decisione di Monti di entrare in campo alle prossime elezioni sia stata una mossa avventata. Avventata non solo dal punto di vista della sua aspirazione a guidare il governo, ma soprattutto da quello dell’interesse generale del paese.

venerdì 4 gennaio 2013

“L’ho messo a fare il sindaco a Milano”

Monti appoggia Albertini candidato alla presidenza della Lombardia. Insorge Berlusconi: “Albertini dovrebbe mostrare gratitudine e ritirarsi. L’ho messo io a fare il sindaco di Milano. E poi l’ho mandato in Europa”.

giovedì 3 gennaio 2013

La rivincita sul neoliberismo

Decisamente eccessivo l’ottimismo di Federico Rampini che dalla prima pagina di Repubblica di oggi annuncia addirittura, sotto il luminoso titolo “La rivincita sul neoliberismo”, la “fine del pensiero unico”.